Pompe ad asse verticale

Impieghi principali

Le ridotte dimensioni d’ingombro, l’assenza di problemi di adescamento e aspirazione, la semplicità e l’economia impiantistica sono elementi che rendono le pompe verticali sempre più impiegate per:

- prelievo di acqua da pozzi profondi;

- alimentazione idrica per uso agricolo, industriale e civile;

- antincendio ecc.

Costruzione

Pompa centrifuga multistadio ad asse verticale con colonna di collegamento al gruppo di comando che serve da bocca di scarico e supporto della linea d’asse. Il gruppo di comando, disponibile in quattro versioni, è composto dalla testa di scarico formante la base di sospensione del gruppo e dal comando di azionamento e supportazione della parte rotante.

Limiti d’impiego

Liquidi pompati: Liquidi che non sono chimicamente aggressivi per i materiali che compongono la pompa. Max. contenuto di sostanze solide in sospensione 40 gr/m³ della durezza e granulometria del limo. Max. temperatura del liquido pompato 70 °C. Temperatura ambiente: max 50 °C. Pressione max di esercizio 20 bar. Profondità max di installazione 120 mt.

Tolleranze

Le caratteristiche di lavoro riportate sul catalogo sono state ottenute usando acqua a 15 °C. ad una pressione atmosferica di 1 bar, con massa volumetrica di 1 Kg/dm³, viscosità cinematica non superiore a 1mm²/s. e sono garantite secondo le norme ISO 2584 classe C.